Comportamento durante le prove di evacuazione.

Apri il PDF

VERONA


Circ. n. 259/19/P Verona, 10/12/2018


A tutto il personale
Agli alunni
Ai genitori


OGGETTO: Comportamento durante le prove di evacuazione.


A seguito delle due prove di evacuazione effettuate, si ritiene opportuno ritornare a
sottolineare i comportamenti da tenere da parte di tutti.
Personale docente:
1. I docenti sono responsabili della sorveglianza della classe a loro affidata,
indipendentemente dall’attività programmata. Quindi, anche se la classe sta
effettuando un’assemblea, o sta assistendo ad una conferenza anche al di fuori
dalla propria aula, il docente è tenuto ad effettuare la prova con gli alunni. Se la
prova avviene poco dopo il cambio dell’ora e il docente non ha ancora raggiunto
la classe, o se gli alunni si stavano recando in un laboratorio/palestra al
momento dell’allarme, il docente è tenuto a raggiungere gli alunni perlomeno al
punto di raccolta.
2. I docenti che stanno ricevendo genitori escono immediatamente con i genitori
con i quali sono in colloquio.
3. I docenti presenti nell’istituto senza classe escono e raggiungono il punto di
raccolta indicato nella zona in cui si trovano (es. sala dei docenti).
4. In nessun caso ci si può rifiutare di effettuare l’evacuazione in ragione del
freddo o dello svolgimento di prove di verifica o altre attività reputate
fondamentali.
Personale ATA:
1. Tutto il personale effettua la prova.
2. I collaboratori scolastici indossano il giubbetto ad alta visibilità.
3. Un collaboratore scolastico, raggiunto il cancello d’ingresso sulla strada, segnala
ad eventuali autovetture di non entrare per tutta la durata della prova, per
evitare l’affollamento nel cortile di pedoni e mezzi.

VERONA


Studenti:
1. Gli studenti escono con ordine e senza correre né attardarsi, in silenzio.
2. Nel caso si trovino presso i servizi igienici o comunque fuori dalla loro aula al
momento dell’allarme, escono seguendo il percorso indicato e raggiungono la
propria classe nel punto di raccolta.
I genitori che si trovano all’interno dell’edificio per colloqui o altro escono seguendo le
vie di esodo della zona in cui si trovano al momento dell’allarme.
Si sottolinea che:
 le prove di evacuazione sono un obbligo di legge, il cui scopo è di allenare” il
personale e gli alunni a fronteggiare una situazione di emergenza, rendendo
automatiche operazioni che potrebbero dover essere svolte in condizioni di
grande caos, paura, pericolo e stress, oltre a quello di testare l’efficacia del
piano di emergenza.
 il personale che si rifiutasse o omettesse di seguire le indicazioni prescritte è
passibile di provvedimenti disciplinari secondo la normativa vigente.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(Prof.ssa Anna Capasso)


Alle classi Via Bertoni Via dello Zappatore
Librone
Atti Portineria 1° piano