regolamento dell’alternanza scuola-lavoro

Apri il PDF

Via Don G. Bertoni, 3/b - 37122 VERONA
Tel. 045/596432-8034772 - E-mail vrps04000b@istruzione.it
Circ. n. 215/18/P
Verona, 30 ottobre 2017
Ai docenti
Agli studenti - classi 3^ - 4^ e 5^
Ai loro genitori

OGGETTO: regolamento dell’alternanza scuola-lavoro

Si allega il regolamento in oggetto, come approvato dal Collegio dei Docenti in data 27
ottobre 2017.
Gli studenti consegneranno il tagliando in calce al testo del regolamento debitamente
firmato al tutor di classe entro il 3 novembre 2017
I docenti tutor di classe consegneranno i tagliandi raccolti al referente d’istituto per
l’ASL, prof. Fella.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Anna Capasso


Librone Via Bertoni via dello Zappatore
Atti Portineria 1° piano

Via Don G. Bertoni, 3/b - 37122 VERONA
Tel. 045/596432-8034772 - E-mail vrps04000b@istruzione.it
REGOLAMENTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
L’alternanza scuola-lavoro (d’ora in avanti ASL), obbligatoria per gli studenti dell’ultimo trien-
nio in tutti gli ordini di scuola, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015
(meglio conosciuta come La Buona Scuola”): le ore previste per i licei sono 200.
Le legge stabilisce che le attività dell’alternanza siano equiparate all attività didattica svolta a
scuola, e prevede che il periodo di tirocinio in azienda (con questo termine si intendono, gene-
ricamente, le diverse strutture esterne che possono offrire possibilità di stage) possa essere
svolto anche durante la sospensione delle lezioni e/o all’estero. Da ciò discende, è utile sottoli-
nearlo, che lo studente, anche quando è impegnato in attività di ASL fuori della scuola,
resta soggetto alle norme e alle sanzioni previste dal regolamento di disciplina inter-
no.
In particolare:
1. Gli studenti, in quanto ospiti attivi, devono mantenere un comportamento assolutamen-
te ineccepibile nelle aziende che li accolgono, adeguarsi alle indicazioni ricevute dai tu-
tor responsabili e rispettare scrupolosamente giorni e orari concordati. In caso di assen-
za o ritardo sono tenuti a darne notizia tempestivamente al tutor aziendale e al tutor
scolastico o, nel caso non riescano a contattare quest’ultimo, alla segreteria didattica
del liceo.
Eventuali mancanze saranno oggetto di sanzione e incideranno negativamente sulla va-
lutazione dello stage, con conseguenze anche nella definizione del credito scolastico e
del voto di condotta.
2. Una volta confermata l adesione allo stage, secondo quanto concordato tra studente, li-
ceo e azienda, l’alunno non può modificare il periodo di stage né rinunciarvi senza l au-
torizzazione del tutor esterno e del tutor scolastico. I comportamenti non conformi sa-
ranno oggetto di sanzione.
3. Gli studenti sono tenuti a rispettare le scadenze relative agli adempimenti dell’ASL, so-
prattutto al momento di indicare la preferenza sui posti disponibili per gli stage proposti
dalla scuola e per quanto riguarda la presentazione della documentazione necessaria.
4. Il termine ultimo per fare richiesta di stage per l’ASL, relativamente all’anno scolastico
in corso, è il 31 maggio.
5. Non è possibile, di norma, svolgere più di uno stage all anno in quanto l attività di ASL è
un percorso strutturato in prospettiva triennale.
Tra gli obiettivi della Buona Scuola” c’è quello di incentivare le attività di formazio-
ne/orientamento non tradizionali e di favorire le esperienze nel mondo del lavoro, considerato
perciò anch’esso un luogo di apprendimento.
Per non tradire lo spirito della legge si ritiene quindi che nel curriculum di ogni studente deb-
bano essere rappresentate sia le attività di formazione sia quelle di apprendistato” in azienda.
A tal fine si stabilisce che:
a. vengono considerate valide, ai fini dell’ASL, le attività che hanno finalità di orientamento
o quelle che forniscono una formazione spendibile nel mondo del lavoro, quali i corsi
Tandem, ECDL, AutoCad, PLS, la preparazione ai test di ingresso, la preparazione alle
Olimpiadi, Master di orientamento, i corsi per il conseguimento delle certificazioni lingui-

Via Don G. Bertoni, 3/b - 37122 VERONA
Tel. 045/596432-8034772 - E-mail vrps04000b@istruzione.it
stiche e le esperienze svolte a scuola. Tali attività saranno validate solo se la frequenza
è stata almeno pari al 75% del monte ore complessivo e, nel caso il corso preveda un
esame conclusivo, solo se l’esame ha avuto esito positivo.
b. le 200 ore di ASL non possono essere costituite esclusivamente da attività di formazio-
ne;
c. ogni studente deve svolgere almeno uno stage/esperienza significativa in azienda, nel
corso del triennio, per la durata complessiva di almeno 60 ore;
d. il monte ore massimo complessivamente valutabile, in un anno, per un’unica azienda è
di 100 ore, tranne casi autorizzati dalla Commissione e giustificati dal progetto formati-
vo;
e. la frequenza dell’anno scolastico svolta all’estero e la frequenza del Conservatorio ven-
gono riconosciute nella misura di 40 ore, a cui si aggiungeranno le eventuali ore di ef-
fettivo stage lavorativo o esperienza ad esso assimilabile debitamente documentate.
ALCUNE RACCOMANDAZIONI PER GLI ALUNNI
 Aderire ad almeno una delle esperienze/attività formative opzionali proposte dalla scuo-
la nel periodo delle lezioni, al fine di arricchire il proprio curriculum di ASL con ulteriori
competenze spendibili nel mondo del lavoro e/o nell’esame di stato.
 Utilizzare per le comunicazioni relative all’ASL esclusivamente la mail
nome.cognome@messedaglia.gov.it, verificando che messaggi importanti non siano fi-
niti tra le spam.
 Consultare giornalmente la propria mail.
 Rispondere velocemente alle mail e ai messaggi che riguardano l’ASL, e dare comunque
sempre riscontro della ricezione.
 Ricordarsi di evidenziare il proprio nome se si manda un messaggio a un insegnante o a
un esterno.
 Non rivolgersi a insegnanti ed esterni per chiedere informazioni già fornite nelle circolari
o ricavabili autonomamente nella sezione ASL di Moodle oppure consultando il sito del
liceo.
 Creare una cartella (fisica e/o digitale) dove raccogliere tutto ciò che riguarda l’ASL:
tornerà sempre utile, specie al momento dell’esame di Stato.
 Segnalare tempestivamente al tutor scolastico gli eventuali problemi riscontrati durante
lo svolgimento dello stage.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Apponendo la propria firma, lo/la studente/ssa e il genitore si impegnano al rispetto di
quanto sopra, consapevoli che ogni condotta difforme sarà considerata nella valutazione del
comportamento e del percorso di alternanza scuola-lavoro.
Firma studente Firma genitore

______________ ______________