divieto di fumo nelle scuole

Apri il PDF

Via Don G. Bertoni, 3/b - 37122 VERONA
C.F.: 80011700236 - Tel. 045/596432-8034772 - E-mail vrps04000b@istruzione.it - PEC:
vrps04000b@pec.istruzione.it
____________________________________________________________________
Circ. n. 148/19/P Verona, 19 ottobre 2018
A tutto il personale
Agli alunni
Ai genitori
OGGETTO: divieto di fumo nelle scuole

Si ricorda al personale scolastico e a tutta l’utenza che, in base al Decreto legge 12 settembre
2013, n. 104, il divieto di fumo nelle scuole viene esteso, oltre che nei locali chiusi, anche alle
aree all aperto di pertinenza delle Istituzioni Scolastiche e relativamente all’uso della sigaretta
elettronica. L art. 4 del D.L. 12/9/2013, n. 104 stabilisce quanto segue:
1. All articolo 51 della legge 16 gennaio 2003. n. 3, dopo il comma 1 è inserito il seguente:
1-bis. Il divieto di cui al comma 1 è esteso anche alle aree all aperto di pertinenza delle
istituzioni scolastiche statali e paritarie.”
2. È vietato l utilizzo delle sigarette elettroniche nei locali chiusi delle istituzioni scolastiche […].
3. Chiunque violi il divieto di utilizzo delle sigarette elettroniche di cui al comma 2 è soggetto
alle sanzioni amministrative pecuniarie di cui all art. 7 della l. 11/11/1975, n. 584, e ss.mm.”
Ai sensi e per gli effetti delle disposizioni sopra riportate, si ricorda che È VIETATO, sia in
orario scolastico sia in orario extrascolastico:
• fumare negli spazi interni e nelle pertinenze esterne (giardini, cortili, scale di emergenza,
ballatoi) di entrambe le sedi dell Istituto;
• utilizzare sigarette elettroniche nei locali chiusi di entrambe le sedi dell Istituto.
Il divieto interessa tutto il personale scolastico e gli alunni, e si estende ai genitori e visitatori
eventuali che si trovino nelle aree di cui sopra. Chiunque violi il divieto è soggetto alle sanzioni
amministrative pecuniarie di cui all articolo 7 della legge 11 novembre 1975, n. 584, e ss.mm.
Per gli ALUNNI che saranno sorpresi a fumare dentro i locali e/o nelle aree di competenza della
scuola, saranno tempestivamente informati i genitori e, oltre alle sanzioni di tipo disciplinare,
saranno previste delle sanzioni pecuniarie, a carico dei genitori, come previsto dalla normativa.
I collaboratori scolastici e i docenti sono tenuti alla massima vigilanza sul rispetto delle norme,
segnalando alla scrivente, con la massima tempestività, eventuali episodi di violazione delle
presenti disposizioni. La presente circolare viene esposta in ogni plesso, in modo ben visibile
all esterno.
Con separato provvedimento, la scrivente individuerà i soggetti preposti alla vigilanza sul
rispetto del divieto di fumo, i cui nominativi verranno trascritti sui cartelli di divieto di fumo
apposti all’interno della scuola e nelle pertinenze, in attuazione dell art. 4, comma 1, lettera b)
del D. P. C. M. 14/12/1995. A tal proposito, si informa il personale che l’incaricato preposto
non può, se non per giustificato motivo, rifiutare la designazione (in tal caso la motivazione
dovrà essere comunicata per iscritto).
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Anna Capasso

Alle classi Via Bertoni via dello Zappatore
Librone ”
Atti Portineria 1° piano