contributi scolastici

Apri il PDF

Via Don G. Bertoni, 3/b - 37122 VERONA
Tel. 045/596432-8034772 - E-mail vrps04000b@istruzione.it
____________________________________________________________________
Circ. n. 127/19/P
Verona, 13 ottobre 2018
Ai docenti
Alla D.S.G.A.
Al personale di segreteria
Ai genitori
Agli alunni
OGGETTO: contributi scolastici
In base alla normativa vigente sulla detraibilità delle spese dell’istruzione, tra le spese
ammesse alla detrazione rientrano, in quanto connesse alla frequenza scolastica, nella misura
del 19 per cento (fino al limite massimo, per l’anno 2016, di euro 564,00 per alunno o
studente):
- le tasse (di iscrizione e di frequenza)
- i contributi obbligatori
- i contributi volontari
- le gite scolastiche
- l’assicurazione della scuola
- ogni altro contributo scolastico finalizzato all’ampliamento dell’offerta formativa
deliberato dagli organi d’istituto (corsi di lingua, teatro, attività sportive, ecc., svolti
anche al di fuori dell’orario scolastico e senza obbligo di frequenza).
Non spetta, invece, la detrazione per le spese relative all’acquisto di materiale di cancelleria e
di testi scolastici per la scuola secondaria di primo e secondo grado.
Allo scopo di usufruire della detrazione, va conservata la ricevuta del versamento che deve
portare la causale: - Contributo offerta formativa … (nome alunno) classe … liceo scientifico A.
Messedaglia” - Verona. Non sono ammesse come valide per la detrazione le dichiarazioni di
avvenuto pagamento da parte della scuola.
Nel ricordare che i versamenti possono essere fatti sul conto corrente postale della scuola sia
con bollettino sia con pagamento online, si informano le SSVV che i docenti non raccoglieranno
denaro per la realizzazione delle varie attività extrascolastiche. Nel caso in cui, essendo la
quota pro capite limitata a pochi euro, si scelga di effettuare un versamento cumulativo,
questo sarà effettuato da uno dei partecipanti, che si assumerà quindi l’onere della raccolta del
contante. In questo caso, però, la scuola non rilascerà alcuna dichiarazione di avvenuto
pagamento da parte del singolo.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Anna Capasso